Il prof. Edoardo Cervi, dello staff Ippocrate, si è recato a Bucarest dal prof. Milleret - flebologo all'avanguardia - con l'obiettivo di apprendere, e replicare, un nuovo ed intelligente trattamento per le vene varicose.


 La tecnica è detta del vapore, poichè letteralmente sfrutta vapore acqueo a 120 gradi per trattare tronchi venosi superficiali, prima fra tutti la vena safena e i rami collaterali.

Come il laser o la radio frequenza, la tecnica del vapore è ablativa, e mira ad evitare sia che il sangue refluo dagli arti inferiori ristagni in un vaso dilatato e incapace di permetterne il flusso, sia la rimozione chirurgica del vaso stesso, invasiva e spesso inefficace. 

L'obiettivo, dunque, rimane riportare la circolazione verso una condizione fisiologica - ed evitare quindi le complicanze che possono insorgere dall'accumulo di sangue venoso negli arti inferiori - con tecniche sempre più immediate, semplici, rapide ed ambulatoriali. 

selfie con milleret 

visita la nostra pagina Facebook per i video sulla tecnica del vapore: Ippocrate Centro Medico https://www.facebook.com/IppocrateVeinClinic/

https://www.facebook.com/IppocrateVeinClinic/videos/636888200456781/?eid=ARATbHJHSTRoTciHcQcv0-Z-kb4KJl5PHTUcYNivlwGjKbcOTHBXY54H3i7JnP7dX_R6oTHXIRk1ywdu